IL TEAM PEUGEOT TOTAL APRE UN NUOVO CAPITOLO NEL CAMPIONATO DEL MONDO DI RALLYCROSS | Media Peugeot Italia

IL TEAM PEUGEOT TOTAL APRE UN NUOVO CAPITOLO NEL CAMPIONATO DEL MONDO DI RALLYCROSS

download-pdf
download-image
download-all
Ven, 13/04/2018 - 15:15
(22 Visualizzazioni)

La prima delle 12 manche del Campionato del Mondo FIA di Rallycross inizierà questo week-end a Barcellona e segnerà una svolta nella storia dello sport automobilistico di PEUGEOT.



  • Nel suo primo anno di iscrizione come Costruttore ufficiale nel Campionato del Mondo di Rallycross, il Team PEUGEOT Total schiererà 3 vetture con 3 livree diverse ed un trio di piloti di spessore. Il nove volte Campione del Mondo Rally Sébastien Loeb ed il suo compagno di squadra svedese Timmy Hansen saranno alla guida di una Peugeot 208 WRX nella nuova versione da 560 cavalli e potranno attivamente portare punti alla squadra. Al giovane talento Kévin Hansen sarà affidata un’evoluzione della versione 2017 della 208 WRX e gareggerà nella categoria individuale. Gli ingegneri di PEUGEOT Sport svilupperanno le auto da corsa in tutto l’arco della stagione, integrando nuovi sviluppi meccanici attualmente in preparazione in officina. 
  • Dopo lo shakedown effettuato lunedì a Versailles, preceduto da varie sessioni di prove (tra cui la sessione di prove ufficiali a Silverstone alla fine del mese di marzo), il Team PEUGEOT Total è partito alla volta di Barcellona, pronto a raccogliere una nuova sfida sportiva. Sostenuto dalla famiglia Hansen, la dinastia che ha vinto più titoli nella storia di questa disciplina - con il team manager Kenneth Hansen (14 volte campione europeo di Rallycross) e Susann Hansen (unica donna ad aver vinto un titolo nel campionato europeo) in veste di coordinatrice sportiva – è ora una squadra ufficiale al 100% PEUGEOT Sport che affronta il campionato.
  • La prova inaugurale del Campionato del Mondo FIA World RX, sabato 14 e domenica 15 aprile, si terrà nel Circuito di Barcellona-Catalogna, a Montmeló, a nord della metropoli spagnola. Il circuito è noto perché ogni anno ospita il Gran Premio di Spagna di Formula 1 ma, dal 2015, comprende anche una pista di rallycross. Quest’anno sono stati effettuati alcuni lavori, con una nuova zona di partenza e la riasfaltatura completa del tracciato che offre un’aderenza ottimale. I piloti correranno su un circuito lungo 1,133 chilometri, composto al 60% di asfalto e al 40% di terra. E’ uno dei tracciati più veloci del calendario, con un record sul giro in 42’’971 ottenuto nel 2017.


HANNO DETTO …

Bruno Famin, Direttore di PEUGEOT Sport

“La nostra squadra è nuova di fronte a una concorrenza forte ed esperta che vede un crescente impegno da parte dei Costruttori. La prima sfida per noi a Barcellona, e anche la più importante, consiste innanzitutto nel preparare la squadra, formata soprattutto da persone che di recente hanno corso nei rally-raid – con esigenze molto diverse dalla disciplina del rallycross. Ci sono anche molte vetture nuove, con evoluzioni che lasciano presagire una concorrenza più accesa. Questo weekend, la nostra squadra dovrà effettuare un rodaggio e accumulare conoscenze. Così, potremo fare esperienza e migliorare step by step, con l’obiettivo di conquistare delle vittorie nella seconda parte della stagione.”

 

Kenneth Hansen, Team Manager PEUGEOT Total

“Abbiamo avuto un buon feedback dai piloti e tutti hanno sensazioni positive. Non si può rivoluzionare tutto in un inverno ma si possono migliorare alcuni aspetti e contiamo di essere competitivi. Quel che è certo è che i nostri rivali non sono rimasti a guardare, ma la sfida è lanciata e dobbiamo agire con intelligenza. Con l’aiuto di PEUGEOT Sport e l’arrivo di persone nuove in squadra, abbiamo potuto fare un lavoro più approfondito. Vedo in tutti una grande motivazione e la volontà di lanciarsi in questa nuova avventura. Io e Susann siamo qui per aiutarli ad effettuare questa transizione. Barcellona è un buon circuito per sfruttare il telaio e il motore della nostra 208 WRX. La nuova zona di partenza rappresenta un valido miglioramento che credo possa permettere di ridurre gli incidenti alla prima curva.”

Sébastien Loeb #9 (Francese, nato il 26.02.74)

“Lo shakedown è andato bene e per me è importante rientrare nel ritmo di guida del rallycross. Anche se quest’auto è abbastanza diversa da una vettura della Dakar o da rally, riesco senza troppe difficoltà a passare da una all’altra perché ho dovuto farlo spesso. Le prove sono un’opportunità per testare diverse regolazioni e individuare quella che funziona meglio, sapendo che nel corso della stagione porteremo regolarmente dei nuovi sviluppi sulla PEUGEOT 208 WRX.  Non vedo l’ora di andare a Barcellona, un circuito che mi è piaciuto sempre. Nel rallycross è difficile pronunciarsi in anticipo sui nostri obiettivi, a maggior ragione nella prima gara della stagione. Farò del mio meglio e vedremo come andrà.”

 

Timmy Hansen #21 (Svedese, nato il 21.05.92)

“Abbiamo avuto una buona settimana di preparazione in vista della prima manche a Barcellona, con uno shakedown in Francia seguito dalle prove. Ovviamente, l’idea è di non fare grandi cambiamenti in soli pochi giorni, ma di raccogliere tutti i dati ed eliminare le piccole imperfezioni. La vettura mi sembra abbastanza familiare, nel senso buono del termine, perché abbiamo conservato tutte le caratteristiche tecniche positive dell’anno scorso a livello di bilanciamento e di sensazioni, introducendo delle evoluzione nei settori in cui volevamo un po’ più di prestazioni. Il circuito di Barcellona mi ha permesso di ottenere sempre risultati abbastanza buoni: penso di non avere mai disputato una brutta gara lì. La pista ha una buona aderenza, che si addice alla nostra vettura, ma comunque sia, dovremo affrontarla come qualsiasi altra manche.”

Kevin Hansen #71 (Svedese, nato il 28.05.98)

“Sono molto impaziente di iniziare la stagione, soprattutto da quando ho potuto provare la vettura ufficiale durante lo shakedown. E’ stato positivo! Le prove che abbiamo fatto di recente ci permettono di confermare il lavoro realizzato quest’inverno e di fare qualche piccola regolazione per essere pronti per Barcellona. In questo inizio di stagione, guiderò una PEUGEOT 208 WRX con le specifiche 2017, ma ho fiducia nel lavoro effettuato dal team PEUGEOT Sport. Adoro il circuito di Barcellona in cui avevo già corso con la RX2 e la Supercar. Lì ho vinto il titolo di Campione europeo nel 2016. Ho solo dei bei ricordi! E’ una bella pista per iniziare la stagione e sono determinato a cogliere tutte le opportunità che si presenteranno.”

Che cos’è il rallycross?

Il rallycross (WRX) è una disciplina mista, un mix di rally e corse in circuito, su un tracciato molto corto che alterna parti su asfalto e parti su terra. Le prime corse si sono disputate nell’ambito di un campionato britannico sul circuito di Lydden Hill nel 1967. Nei decenni seguenti è stato istituito un campionato europeo che poi ha portato alla creazione del Campionato del Mondo FIA di Rallycross nel 2014. Il formato della corsa, molto spettacolare e veloce, è fatto su misura per esser ripreso in video, i social network e la televisione. L’obiettivo del campionato è fare correre auto a propulsione elettrica entro il 2020.

 

La gara e le sue regole

La prova di rallycross, che si disputa su 2 giorni, inizia con un’estrazione a sorte che determina la griglia di partenza per la prima delle quattro manche di qualificazione. Ogni pilota partecipa a una corsa (4 giri) in ogni manche, che vede opporsi da 3 a 5 vetture contemporaneamente. Sulla base dei risultati ottenuti nnelle 4 manche di qualificazione (attribuiti in punti), i 12 piloti migliori accedono alle semifinali – 2 manche di 6 giri in cui si affrontano 6 concorrenti. I 3 piloti migliori di ogni semifinale accedono alla finale e lotteranno per altri 6 giri. I punti per il campionato sono assegnati dopo ogni manche e nelle semifinali e la finale. Una delle caratteristiche di questa disciplina è il “joker lap”: una volta per ogni manche i piloti devono imboccare una parte o bretella supplementare del circuito, che allunga il tempo sul giro di qualche secondo e permette di fare calcoli strategici e di aumentare lo spettacolo.

Scroll