IL TEAM PEUGEOT TOTAL SUL SECONDO GRADINO DEL PODIO IN UNA GARA PIENA DI COLPI DI SCENA | Media Peugeot Italia

IL TEAM PEUGEOT TOTAL SUL SECONDO GRADINO DEL PODIO IN UNA GARA PIENA DI COLPI DI SCENA

download-pdf
download-image
download-all
Lun, 16/04/2018 - 13:45

Il Team PEUGEOT Total ha dovuto affrontare condizioni di gara eccezionali nella prova iniziale del campionato del Mondo di Rallycross perché una pioggia torrenziale ha inondato il circuito di Barcellona-Catalogna sabato scorso, durante le prime due manche di qualifica. Domenica, sotto un cielo più clemente, il nove volte Campione del Mondo Rally Sébastien Loeb ha conquistato il secondo posto, dopo una finale alquanto combattuta. Un risultato ampiamente meritato per tutta la squadra PEUGEOT che ha dedicato mesi di duro lavoro a preparare il suo arrivo in questa disciplina come Costruttore ufficiale.



  • Sébastien Loeb ha portato la sua PEUGEOT 208 WRX in finale dopo due giorni di corsa particolarmente difficili. Il Francese finisce sul secondo gradino del podio (anziché il terzo, per la squalifica di Matthias Ekström nella finale) e ottiene il miglior risultato dei tre piloti PEUGEOT Total per il debutto della squadra nel World RX. Questa prestazione, che ricompensa gli sforzi del team, è stata possibile anche grazie al lavoro del compagno di squadra Kevin Hansen che non segna punti per la squadra e, dunque, gli ha ceduto il suo posto sulla griglia di partenza delle semifinali. Il pilota francese ha dimostrato ancora una volta la sua abilità nel conquistare il podio anche se, ultimamente, era più abituato a guidare tra le dune di sabbia dell’America latina e le strade asfaltate della Corsica.
  • Timmy Hansen ha dato prova di una velocità incredibile per tutto il week-end, ma non ha avuto la fortuna di trasformare questa prestazione in un risultato, perché è stato costretto al ritiro per un problema elettrico nelle semifinali, quando era al comando con un notevole vantaggio. Lo Svedese ha ottenuto due secondi posti e una vittoria nelle manche di qualificazione, nonostante le terribili condizioni meteo, ed è arrivato comodamente in semifinale, confermandosi un duro avversario. Nonostante la delusione per non avere ottenuto il massimo dei punti a Barcellona, il pilota si è mostrato molto soddisfatto della competitività della sua vettura e dei progressi compiuti quest’inverno. Potrà prendersi la rivincita nella prossima prova in Portogallo.
  • Kevin Hansen, al volante della terza PEUGEOT 208 WRX che non ha potuto segnare punti per il Team PEUGEOT Total, ha concluso 12° nelle manche di qualifica ma si è ritirato per lasciare il posto nelle semifinali al compagno di squadra Sébastien Loeb. Il pilota più giovane del gruppo ha ottenuto prestazioni promettenti nella giornata di sabato, ma poi ha accusato un problema tecnico alla partenza delle qualifiche di domenica. Kevin Hansen ha comunque fatto vedere quanto fosse veloce lui e la sua PEUGEOT 208 WRX.

 

HANNO DETTO…

Bruno Famin, Direttore di PEUGEOT Sport

“E’ stato un week-end molto complicato, pieno di sorprese e di colpi di scena. Le condizioni meteo con la pioggia torrenziale di sabato non hanno facilitato le cose. Quando la pista si è asciugata, la vettura è diventata molto più veloce. Complessivamente, siamo soddisfatti della velocità che abbiamo dimostrato in queste condizioni molto varie e concludere il weekend con un secondo posto è una bellissima notizia. Abbiamo dimostrato che siamo molto vicini agli altri concorrenti e, a dire il vero, non me lo aspettavo. Ovviamente sono molto contento per la squadra, che è nuova ed ha fatto un ottimo lavoro. Credo che abbiamo ottenuto un buon risultato, per la nostra prima sfida nel rallycross. Il nostro obiettivo era portare le vetture sulla griglia di partenza di ogni manche. Ci dispiace che Timmy abbia accusato un problema elettrico quando era al comando con un buon margine, ma questo tipo di situazioni capita nelle gare automobilistiche. Dobbiamo individuare il problema e risolverlo. In ogni caso, affrontiamo questa stagione con fiducia.”

Kenneth Hansen, Team Manager PEUGEOT Total

“Abbiamo avuto molti alti e bassi in questo week-end: testa-coda, incidenti, condizioni meteo spaventose, ma anche delle belle vittorie. Timmy è stato velocissimo e Sébastien ha avuto un inizio di gara difficile prima di conquistare il 2° posto sul podio, cosa di cui siamo molto fieri. Anche Kevin ha avuto qualche difficoltà all’inizio, ma penso che potremo risolverla con qualche regolazione migliore. Complessivamente, è incoraggiante vedere che Timmy ha dominato le semifinali prima di fermarsi, sono convinto che avrebbe avuto buone possibilità di vincere. Sapevo che tutto il team PEUGEOT Total aveva fatto un buon lavoro, ma non mi aspettavo di dover lottare testa a testa con i costruttori più esperti sin dall’inizio della stagione.”

Sébastien Loeb #9

“A Barcellona, abbiamo sperimentato tutte le emozioni che si possono provare nel rallycross in un solo week-end. L’inizio della corsa non è stato dei migliori per me e dopo avere rotto due volte una sospensione nelle qualifiche, non mi aspettavo di ritrovarmi nelle semifinali. Ho potuto accedere grazie al ritiro di Kevin e, a partire da quel momento, tutto è andato abbastanza bene. Ho avuto un po’ di fortuna, ma in ogni caso tutte queste emozioni non sono facili da gestire! Le performance di velocità ottenute da Timmy sono incoraggianti perché dimostrano che la vettura è molto competitiva e che quest’inverno abbiamo fatto un passo avanti. E continueremo su questa strada.”

Timmy Hansen #21

“La cosa più frustrante di questo weekend è non essere riusciti a capitalizzare tutto quello che c’è stato di positivo! Ho avuto un ottimo feeling con la vettura tutto il weekend. Nelle semifinali stavo per conquistare un buon vantaggio e mi sembrava di ottenerlo con facilità, quasi senza sforzo. Poi la vettura si è fermata improvvisamente, una situazione un po’ difficile da accettare. Ma, alla fine, il bilancio è positivo perché la vettura è stata velocissima, con ottime prestazioni sin dall’inizio del weekend. Una vettura con cui so di poter vincere. Adesso non vedo l’ora di andare in Portogallo per prendermi la rivincita.”

Kevin Hansen #71

“Per essere una manche inaugurale, è andato tutto abbastanza bene. Noi compagni di squadra ci conosciamo bene dall’anno scorso e anche se la squadra è nuova mi sono sentito perfettamente a mio agio. Sono abbastanza soddisfatto della giornata di sabato, perché la vettura era veloce nel Q1 e nel Q2. Mi sono divertito molto a guidarla. Domenica mattina abbiamo avuto un problema alla partenza e abbiamo perso molto tempo in classifica generale, scendendo al 12° posto. Poiché Sébastien era 13°, abbiamo deciso di cedergli la mia posizione, a vantaggio della squadra. Era un’eventualità che esisteva già l’anno scorso e a cui ero preparato. Ho ancora più voglia di correre nella prossima gara, che si disputerà fra sole due settimane!”

 

CLASSIFICA PILOTI DOPO LA PRIMA MANCHE

1. Johan KRISTOFFERSSON / Volkswagen Polo R – 27 punti

2. Petter SOLBERG / Volkswagen Polo R – 24 punti

3. Andreas BAKKERUD / Audi S1 – 20 punti

4. Mattias EKSTRÖM / Audi S1 – 19pt

5. Niclas GRÖNHOLM / Hyundai i20 – 18 punti

6. Timmy HANSEN / PEUGEOT 208WRX - 16 punti

7. Sébastien LOEB / PEUGEOT 208 WRX – 14 punti

8. Janis BAUMANIS / Ford Fiesta - 12 punti

9. Timur TIMERZYANOV / Hyundai i20 - 11 punti

10. Robin LARSSON / Ford Fiesta - 11 punti

11. Jérome GROSSET-JANIN / Renault Mégane RS - 9 punti

12. Guerlain CHICHERIT / Renault Mégane RS - 8 punti

13. Kevin HANSEN / PEUGEOT 208WRX - 5 punti

 

CLASSIFICA COSTRUTTORI DOPO LA PRIMA MANCHE

1. PSRX Volkswagen Sweden - 51 punti

2. EKS Audi Sport - 39 punti

3. Team PEUGEOT Total - 30 punti

4. GRX Taneco - 29 punti

5. GC Kompetition - 17 punti

6. Olsbergs MSE - 14 punti

 

PROSSIMA MANCHE – Montalegre, PORTOGALLO

La prossima prova del Campionato del Mondo FIA World RX si terrà in Portogallo, il 28 e 29 aprile sul circuito di Montalegre, a nord del paese, vicino alla frontiera spagnola. Situata tra le colline della regione Vila Real, la pista portoghese culmina a 1.800 metri – l’altitudine più elevata del calendario. A differenza di Barcellona, questo tracciato è riservato specificamente al rallycross con un circuito lungo 0,95 chilometri composto al 60,4% da asfalto e al 39,6% da terra.

Scroll