PEUGEOT 208 WRX ALLA CONQUISTA DEL WEST: IN PROGRAMMA UN RODEO E TANTA AZIONE DA SALT LAKE CITY AD AUSTIN! | Media Peugeot Italia

PEUGEOT 208 WRX ALLA CONQUISTA DEL WEST: IN PROGRAMMA UN RODEO E TANTA AZIONE DA SALT LAKE CITY AD AUSTIN!

download-pdf
download-image
download-all
Ven, 28/09/2018 - 16:30

Dopo la manche canadese d’inizio agosto, il Team PEUGEOT Total attraversa l’Atlantico per la 2ª volta in questa stagione, diretto al Circuito delle Americhe di Austin, per la 10ª tappa del Campionato del Mondo FIA di Rallycross (/12). Sul circuito che storicamente ospita il Gran Premio di F1 degli Stati Uniti, tra le curve 12 e 15 è stato costruito un nuovissimo tracciato specifico per il WRX, che oggi rappresenta l’unica pista permanente di rallycross negli USA. Dopo la vittoria di Timmy Hansen ai Nitro World Games nello Utah lo scorso fine settimana, PEUGEOT punta alla conquista del Texas.



  • Per Timmy Hansen, si tratta di un vero e proprio road trip all’americana iniziato 10 giorni fa, con la partecipazione alla manche inaugurale dei Nitro World Games a Salt Lake City: una competizione di sport estremi paragonabile agli X-Games e organizzata da Travis Pastrana. Su una pista spettacolare ed estremamente veloce che comprende un salto davvero impressionante di 30 metri di lunghezza e 8 metri di altezza, Timmy è riuscito a conquistare la vittoria dopo una finale combattutissima disputata tra 8 auto su 6 giri. Il pilota svedese è molto fiducioso e affronterà la gara di Austin con l’obiettivo di aggiudicarsi la prima vittoria della stagione in World RX.

 

  • Sébastien Loeb e la PEUGEOT 208 condividono un’avventura americana e una vittoria che ha fatto la storia: nel 2013, il campione francese ha polverizzato il record della famosa corsa in salita di Pikes Peak con la sua PEUGEOT 208 T16 PP. Inoltre, ha vinto la medaglia d’oro della prova di WRX degli X-Games di Los Angeles nel 2012. Quest’anno è al volante della PEUGEOT 208 WRX EVO e sui Circuiti delle Americhe punterà al gradino più alto del podio, lui che è il solo ad aver strappato una vittoria a Kristoffersson in questa stagione.

 

  • Il giovane della squadra, Kevin Hansen, continuerà la formazione sulla vettura con le stesse specifiche dell’inizio del 2018. Dall’alto dei suoi 20 anni, sta dimostrando una crescita costante in una delle discipline più difficili ed esigenti dello sport automobilistico.

 

  • All’ultima prova in Lettonia, il Team PEUGEOT Total è la squadra che ha segnato più punti, piazzandosi provvisoriamente al 3° posto del Campionato Squadre. Nella classifica provvisoria dei Piloti, invece, Sébastien Loeb è, Timmy Hansen 6° e Kevin Hansen 8°.

 

  • Ideata appositamente per il WRX, la pista di Austin è molto corta (0,9km), stretta e tecnica, con un joker lap alla 1ª curva, 3 porzioni di terra e 1 salto appena prima di una curva a gomito. La gara sarà una novità per tutti i concorrenti, che giocheranno ad armi pari, e la partenza rappresenterà ancora una volta la chiave del successo su un tracciato che offre poche opportunità di sorpasso. Con numerosi eventi, un concerto e un rodeo in programma nel week-end di gara, IMG ha organizzato un festival a tutti gli effetti.

 

 

HANNO DETTO…

 

Kenneth HANSEN, Team Manager PEUGEOT Total

“Il Circuito delle Americhe è una novità assoluta per tutti, e questo rende la prova del World RX ancora più interessante. La gara si disputerà su un tracciato breve che non lascerà molto spazio all’improvvisazione. Ad Austin è vietato prendere il joker lap al 1° giro; si tratta di una regola specifica per questa competizione. Siamo ottimisti perché sappiamo di poter fare bene su questo tipo di pista: ha una superficie con un livello di grip molto alto, che di solito ci premia. Per prepararci, abbiamo raccolto più informazioni possibili prima di affrontare la sfida. In particolare abbiamo guardato molti video delle gare di RX disputate qui. Oggi inizieremo le ricognizioni ma il bello arriverà domani. Lo scorso fine settimana ci siamo divertiti ai Nitro World Games, dove PEUGEOT ha fatto un’ottima performance. È una prova molto diversa da quelle a cui siamo abituati e da quella di Austin; è per questo che non vediamo l’ora di metterci di nuovo in modalità World RX da domani e continuare a fare bene negli USA.”

 

Sébastien Loeb, PEUGEOT 208 WRX #9 (francese)

“Non conosco molto bene il Circuito delle Americhe ma il fatto che sia nuovo non cambia il mio obiettivo, che resta quello di vincere. Oggi scopriremo com’è fatta la pista. Spero che ci sia congeniale. Abbiamo ancora alcune cose da imparare sulla PEUGEOT 208 WRX Evo. In particolare dobbiamo migliorare la partenza. Vedremo cosa succederà ad Austin. È sempre elettrizzante scoprire un nuovo circuito, e questo in particolare ha molte curve: dovremo memorizzare ogni singolo dettaglio, cosa che renderà la gara molto interessante sul piano della guida.”

 

Timmy Hansen, PEUGEOT 208 WRX #21 (svedese)

“Il modo migliore per prepararsi a una gara è passare molto tempo al volante, e il miglior modo di ambientarsi in un Paese è arrivare qualche giorno prima della gara. Sono molto contento di andare ad Austin dopo i Nitro Games di Salt Lake City. Quella prova mi è piaciuta moltissimo. La pista di WRX disegnata da Travis Pastrana era un delirio! Sembrava di essere in un video game. Non mi sono mai divertito tanto su una pista di rallycross! Sono molto fiero di essere il primo pilota nella storia di questa competizione ad aver vinto contro tutti quegli americani e quei piloti di grande talento. Mi sono davvero divertito e adesso mi sento molto bene. Con 3 week-end di gara consecutivi a Riga, Salt Lake City e Austin, sto passando molto tempo al volante ed è il miglior modo di allenarsi. La pista di Austin si preannuncia complicata, molto tecnica, ma mi sento alla grande sulla 208 WRX e tutto quello che voglio è vincere.”

 

Kévin Hansen, PEUGEOT 208 WRX #71 (svedese)

“È la prima gara del Campionato del Mondo FIA di WRX negli Stati Uniti e solo la mia 2ª gara in America. La prima volta è stata in RX2 a Los Angeles nel 2014, quindi sarà davvero un evento eccezionale. Sono arrivato prima per avere il tempo di ambientarmi al clima e al fuso orario. Farà molto freddo ed è fondamentale essere in ottima forma fisica. Austin è uno dei tracciati più corti della stagione, circa 35 secondi al giro, credo. Dovremo sicuramente lavorare su alcuni dettagli specifici in base a questa caratteristica. È un circuito di nuova generazione con molto grip su tutto il tracciato e da pochi pneumatici a bordo pista. Sono molto carico: arrivare di nuovo in finale a Riga mi ha davvero galvanizzato.”

 

 

LO SAPEVATE?

Il Marchio PEUGEOT non viene più commercializzato negli Stati Uniti dal 1991. L’ultimo modello è stato PEUGEOT 405.  Anche se per il momento non vende più auto, Groupe PSA è tornato negli USA con il marchio di servizi di mobilità Free2Move lanciato a Seattle lo scorso anno. La PEUGEOT 405 è una leggenda in America, grazie a due vittorie a Pikes Peak alla fine degli anni 80 che hanno fatto la storia: quella di Ari Vatanen nel 1988, raccontata dal film Climb Dance, e quella del pilota americano Robby Unser l’anno successivo.

Scroll