PEUGEOT CELEBRA LA STELLA NEL CAMPIONATO SCHIERANDO DUE 208 T16 AL MONZA RALLY SHOW | Media Peugeot Italia

PEUGEOT CELEBRA LA STELLA NEL CAMPIONATO SCHIERANDO DUE 208 T16 AL MONZA RALLY SHOW

download-pdf
download-image
download-all
Gio, 23/11/2017 - 19:15

Il Monza Rally Show è da sempre la chiusura spettacolare della stagione rallistica italiana di ogni anno.



Peugeot sarà presente anche quest’anno e vuole festeggiare i 5 titoli conquistati nel 2017 (la stella nel campionato costruttori e piloti assoluto – 10 titoli ciascuno - , piloti junior, costruttori e piloti 2 Ruote Motrici) schierando due 208 T16 sulla linea di partenza. Paolo Andreucci, fresco vincitore del 10° titolo piloti, sarà navigato come da tradizione da Anna Andreussi. La seconda vettura schierata da Peugeot Sport Italia sarà guidata dai neocampioni Marco Pollara e Giuseppe Princiotto. Per l’occasione, le due Peugeot riceveranno una livrea speciale celebrativa realizzata per questa occasione.


Paolo Andreucci: “Sono ancora al “decimo cielo”, come mi piace dire da quando abbiamo portato a casa questo grandissimo risultato. Anna ed io siamo molto soddisfatti della stagione appena conclusa e consapevoli di aver scritto un altro
capitolo importante della storia rallistica di Peugeot. Tutti nella squadra hanno lavorato benissimo e andremo quindi a Monza con la voglia di festeggiare e chiudere in bellezza una stagione da ricordare. Tornare nuovamente nel tempio della velocità fa sempre molto effetto. Mi aspetto come gli anni scorsi davvero tantissimo pubblico, tanta gente che si tufferà in un week end motoristico pronto a fare il tifo per noi. E’ un appuntamento molto spettacolare, ma sarà comunque una gara molto impegnativa e cercheremo anche qui la vittoria. Non ci sarà storia, sarà una gara vera e con concorrenti davvero di grande livello. Non smetterò mai di ripeterlo, sarà fondamentale non fare errori e dovrò stare ben attento a non toccare i birilli, che nelle prove speciali di campionato non ci sono. Il tempo per quel week end è previsto bello ma dovremo azzeccare il giusto setup della macchina e delle gomme perché il percorso è molto veloce e impegnativo”.

Scroll