RODEO TEXANO PER IL TEAM PEUGEOT TOTAL | Media Peugeot Italia

RODEO TEXANO PER IL TEAM PEUGEOT TOTAL

download-pdf
download-image
download-all
Lun, 01/10/2018 - 15:00

Sul Circuito di Austin, in Texas, che ha ospitato per la prima volta una manche del Campionato del Mondo di Rallycross, il weekend di gara ha offerto un vero rodeo di azioni ed emozioni. La PEUGEOT 208 WRX Evo ha dimostrato un grande potenziale in fatto di prestazioni, con una buona velocità e progressi nella strategia di partenza. Il risultato finale però non esprime le ambizioni del Marchio del Leone: nella finale, Sébastien Loeb si classifica 4° ed il compagno di squadra Timmy Hansen 6°, dopo avere ricevuto una penalità di 5 secondi per un contatto con Mattias Ekström. Il Team PEUGEOT Total ha affrontato numerose sfide: condizioni meteo aleatorie, cambio del motore sulla vettura #21 domenica mattina tra le manche di qualificazione 3 e 4, lavoro effettuato in meno di un’ora. Sébastien Loeb, anche lui sanzionato con una penalità di 5 secondi nella Q2, ha vissuto un week-end di gara frustrante, spesso bloccato nel traffico in un circuito che non offre pressoché nessuna possibilità di sorpasso. Il pilota junior del team, Kevin Hansen, si è dimostrato ancora una volta molto determinato al volante della sua PEUGEOT 208 WRX 2018; è arrivato 7°. Restano da disputare ancora 2 manche e i meccanici e gli ingegneri di PEUGEOT Sport continuano a lavorare incessantemente per raggiungere il loro obiettivo: la vittoria.



HANNO DETTO…

 

Bruno Famin, Direttore di PEUGEOT SPORT

“Il rallycross è una disciplina estremamente impegnativa in cui bisogna essere perfetti dall’inizio alla fine dell’evento. Questo week-end, ad Austin, non è stato così per il Team PEUGEOT Total, vittima di imprevisti sportivi e tecnici. Dobbiamo però segnalare anche degli aspetti positivi, come il miglioramento delle nostre partenze e un’ottima velocità complessiva della vettura. Sappiamo che dobbiamo lavorare ancora per raggiungere il nostro obiettivo: vincere. Per riuscirci, il divario da colmare è minimo, ma con tante vetture e piloti ai massimi livelli e gare così competitive, piccolissimi dettagli fanno una grande differenza. Abbiamo tratto il massimo insegnamento da ogni gara e siamo convinti che ogni occasione ci avvicina un po’ di più al nostro obiettivo.”

 

Sébastien Loeb, PEUGEOT 208 WRX Evo #9 – 4° ad Austin

"È stato un altro week-end complicato… Avevamo una buona velocità ma abbiamo pagato caro la penalità nella Q2 che ha avuto ripercussioni su tutte le altre fasi di gara. La mia classifica alla fine delle qualifiche e dunque la mia posizione sulla griglia di partenza della semifinale ne hanno risentito. Comunque, la semifinale è andata abbastanza bene per me. Quando parti indietro è difficile rimontare e in questo circuito è ancora più difficile. Sono arrivato 2° nella semifinale e 4° nella finale. La partenza di quest’ultima è stata molto brusca: mi hanno spinto fuori violentemente alla prima curva, nel joker lap, e sono stato deviato all’esterno, quindi tutti ne hanno approfittato per passare all’interno. Dopo esserti giocato la carta del joker lap, non ne hai altre da tirar fuori dal cilindro… Nella finale abbiamo comunque conquistato dei punti. Continueremo a correre con lo stesso ritmo e la stessa voglia di vincere. Appuntamento alla prossima gara in Germania!"

 

Timmy Hansen, PEUGEOT 208 WRX Evo #21 – 6° a Austin

"È stato un weekend di gara difficile, con alti e bassi. Abbiamo dovuto lottare, ho fatto del mio meglio ma, onestamente, è stato frustrante perché questa pista non offre nessuna possibilità di sorpasso. Ero 5° nella finale ma per un contatto con Ekström mi è stata comminata una penalità che non capisco ma che sono costretto ad accettare. Alla fine mi sono classificato 6°. Questo risultato non è all’altezza delle mie aspettative, ma sono qui per correre e in Germania mi batterò per vincere. "

 

Kevin Hansen, PEUGEOT 208 WRX #71 – 7° ad Austin

"Questo weekend non siamo riusciti ad esprimere tutte le nostre potenzialità…. Avevo la velocità necessaria, ma la semifinale è stata molto difficile, con tutti i piloti a un livello altissimo. Ovviamente sono deluso per non avere potuto trasformare questa prova in un risultato utile. Penso di aver avuto questo week end tutti gli ingredienti necessari per puntare seriamente al podio. È un peccato, comunque ho un ottimo feeling con la vettura. Sapendo quanto è stato complicato per noi trovare le giuste regolazioni nelle gare precedenti, sono contento di avere ritrovato questo tipo di sensazioni. In sintesi: mi sento un po’ frustrato nell’immediato, ma continuerò ad andare avanti. Estering è una delle mie piste preferite del calendario e non vedo l’ora di andarci. Porterò con me in Germania i buoni ingredienti di questo week-end americano."

 

 

RISULTATI DELLA FINALE DI AUSTIN

1. Johan KRISTOFFERSON - 03:31.118

2. Petter SOLBERG - 03:31.718

3. Andreas BAKKERUD - 03:32.813

4. Sébastien LOEB - 03:33.441

5. Mattias EKSTRÖM - 03:39.187

6. Timmy HANSEN - 03:35.954 + 5s penalità

 

 

CLASSIFICA PROVVISORIA CAMPIONATO PILOTI DOPO LA MANCHE #10/12

1. Johan KRISTOFFERSSON / Volkswagen Polo R - 281 punti

2. Mattias EKSTRÖM / Audi S1 - 204 punti

3. Petter SOLBERG / Volkswagen Polo R – 202 punti

4. Andreas BAKKERUD / Audi S1 - 200 punti

5. Sébastien LOEB / PEUGEOT 208 WRX - 195 punti

6. Timmy HANSEN / PEUGEOT 208 WRX - 163 punti

7. Niclas GRÖNHOLM / Hyundai i20 - 124 punti

8. Kevin HANSEN / PEUGEOT 208 WRX - 113 punti

9. Janis BAUMANIS / Ford Fiesta - 79 punti

10. Timur TIMERZYANOV / Hyundai i20 - 77 punti

11. Guerlain CHICHERIT / Renault Mégane RS - 58 punti

12. Robin LARSSON / Ford Fiesta - 25 punti

14. Kevin ERIKSSON / Ford Fiesta - 25 punti

15. Anton MARKLUND / Renault Mégane RS - 13 punti

16. Grégoire DEMOUSTIER / PEUGEOT 208 WRX - 11 punti

 

 

CLASSIFICA PROVVISORIA TEAM DOPO LA MANCHE #10/12

1. PSRX Volkswagen Sweden - 483 punti

2. EKS Audi Sport - 404 punti

3. Team PEUGEOT Total - 358 punti

4. GRX Taneco - 201 punti

5. GC Kompetition - 130 punti

6. Olsbergs MSE - 50 punti

 

 

PROSSIMA GARA (#11/12) – Germania, 13 & 14 ottobre

La penultima manche del Campionato del Mondo FIA di Rallycross offrirà un profilo molto diverso dalla prova americana: il circuito di Estering in Germania è una pista di rallycross molto più tradizionale, in mezzo alla campagna, a circa 35 chilometri da Amburgo. Il tracciato, lungo meno di 1 chilometro, è veloce e fluido, con un joker lap stretto. Se il circuito fa parte del Campionato del Mondo di Rallycross dal 2014, il sito ospita gare di rallycross da oltre 40 anni e ogni anno attira un pubblico di grandi appassionati di questo sport.

Scroll